La Falconeria in Abruzzo

un'arte che vede l'unione di storia, cultura e tradizione locali, in un territorio paesaggistico unico in Europa

La Falconeria in Abruzzo

La falconeria In abruzzo è un’arte che vede l’unione di storia, cultura e tradizione locali, in un territorio paesaggistico unico in Europa.

Falcong Falconeria Eventi Discover Abruzzo

In Foto: Magnifico semplare di Aquila reale riceve il premio (un boccone di carne) posandosi sul guanto del Falconiere.

Una Vita Dedicata alla Natura e all'Addestramento

Non sono presenti molti falconieri in questa regione e la maggior parte svolge questa attività amatorialmente. Ma c’è una persona che ha saputo unire arte e storia, seguendo quel filone romantico ed ancestrale che viene trasmesso attraverso un rapporto così stretto come può essere quello tra uomo e rapace: il suo nome è Giovanni Granati. Giovanni in arte Falcong, è un artista poliedrico, un filosofo, un uomo che ha scelto di abbandonare i limiti imposti dalla società moderna per vivere in solitaria un sogno che aveva fin da bambino: volare con le aquile. Fin da piccolo si è affiancato a diverse tipologie di arte: ha studiato musica (suona perfettamente organo, pianoforte e arpa), danza, arte equestre e per finire l’antica arte della falconeria, trovando in quest’ultima l’unione e la connessione perfetta tra le varie arti apprese e la natura.

1 Falcong Falconeria Eventi Discover Abruzzo

In Foto: Il cappuccio in cuoio (detto Chaperon) fa parte dell’attrezzatura standard dei falconieri. Copre completamente la testa dell’uccello, ad eccezione del rostro, che privato di stimoli visivi, attenua lo stress durante le fasi di riposo e di trasporto.

Ad oggi pratica le arti quotidianamente studiando i comportamenti degli animali e la natura abruzzese, da cui trae spunto per le sue creazioni. ad oggi è autore di 3 libri, uno internazionale in uscita a fine estate 2019 e di un cd musicale intitolato “le note del vento”. Grazie al volo di Aquile, falchi, poiane e gufi riesce a concretizzare le sue esperienze wild.

2 Falcong Falconeria Eventi Discover Abruzzo

In Foto: L’Aquila reale puo’ raggiungere i 2 metri di apertura alare e sfruttare le correnti ascensionali per librarsi senza fatica in aria.

La "Squadra di Volo"

Una vita sofferta la sua, non ci sono giorni di riposo e momenti in cui si può stare tranquilli; vivere a contatto con un rapace significa adattarsi alle sue tempistiche, volarlo quando rispettando le sue fisiologiche funzioni in natura. L’equipe di falcong è composta da circa 30 animali educati tutti i giorni al rapporto simbiotico tra uomo e animale. Attraverso questa equipe Giovanni organizza le escursioni denominate “passeggiate wild” presso la fortezza di civitella del tronto, ed il “festival delle Aquile” a rocca calascio.

Festival Delle Aquile Rocca Calascio

In Foto: Una delle dimostrazioni più suggestive di falconeria: il sorvolo della Rocca di Calascio.

Eventi e Dimostrazioni per il Pubblico

Queste due esperienze, uniche in Europa, danno la possibilità ai visitatori di queste due meravigliose strutture storiche, di poter assistere dal vivo agli addestramenti quotidiani di falcong. In questo modo i turisti hanno l’opportunità di condividere i voli delle grandi aquile reali, le acrobazie dei falchi pellegrino, il passo furtivo dei lupi ed i voli silenziosi dei gufi. Inoltre possono avere importanti nozioni sull’arte federiciana della falconeria e sull’imperatore Federico II di Svevia, patron della falconeria moderna e maggior esponente storico Europeo di questa arte, a cui Giovanni ha dedicato tutta la sua vita.

Festival Delle Aquile Rocca Calascio

In Foto: Varie specie di rapaci si prestano alla pratica della falconeria tra cui aquile, poiane, falchi e gufi.

Questo incredibile e affascinante rapporto che Giovanni è riuscito a creare con i suoi animali, ha attirato l’attenzione di produzioni di film straniere che negli ultimi anni hanno girato due film su quest’antica arte in abruzzo. il primo di nome Falcong con produzione tedesca e il secondo Overland Americano. Inoltre giovanni è conduttore di una rubrica su canale 5 “arca di noè” wild man; attraverso questa rubrica racconta la falconeria e i personaggi contemporanei chiave nel mondo.

tra Impegni e Nuove iniziative

Ad oggi è impegnato in un importante progetto internazionale, che mira ad offrire maggiori possibilità di sopravvivenza ai rapaci reintrodotti in natura dall’uomo. In pratica utillizza nuove tecnologie (dorni, monoala e gps) per consentire ai rapaci curati dall’uomo, un perfetto recupero muscolare prima di essere reimmessi in natura. Attraverso le moderne tecnologie i rapaci rimangono selvatici e non rischiano di diventare troppo mansueti nei confronti dell’uomo: questo gli consente di poter allenarsi prima della reintroduzione senza essere affiancati e quindi collegati al soggetto che li allena. Il prossimo mese Giovanni partirà per la california per sperimentare queste tecniche in un centro di riabilitazione Americano.

4 Falcong Falconeria Eventi Discover Abruzzo

In Foto: L’addestramento è una fase critica per il volatile, con vari espedienti il rapace viene abituato alle varie pratiche e discipline, tra cui la cattura di prede direttamente in volo .

Translate This Page

Cerca Articolo